Negli ultimi sessanta, settant'anni nel nostro Paese la condizione dei Bambini e 
delle Bambine
per alcuni versi è migliorata moltissimo (diffusione capillare della
scolarità, cure e alimentazione migliori e per tutti…), ma per altri versi
si è di molto impoverita.
Difficilmente oggi si vedono gruppi di Bambini giocare a nascondino per strada o giocare agli indiani con fucili di fortuna, magari autocostruiti con
pezzi di cassette della frutta di legno… La difficoltà oggettiva a trovare
spazi informali e non strutturati per mettere in atto i propri giochi è solo
una delle tante minacce al Diritto al Gioco.
Sono rare le occasioni in cui Tempo e Gioco non sono strutturati,
offrendo così alla Persona la possibilità di esprimersi in un ambiente informale
che offra veramente la possibilità di sperimentarsi, attraverso il Gioco,
in nuove e diverse modalità di relazione.

Queste ed altre riflessioni hanno portato un gruppo di persone a fondare,
nel gennaio del 1999, l'Associazione R.E.S.P.I.R.O. con lo scopo di ricercare e diffondere una sana Cultura Ludica.

Il progetto del LudoBus nasce dal desiderio di offrire nuove possibilità d'incontro, di gioco, di visibilità e d'apprendimento a tutti i Bambini e le Bambine proponendo loro di giocare all'aperto, in luoghi troppo spesso dimenticati o impraticabili per motivi di "sicurezza" o a causa delle automobili.


Con il LudoBus e con le attività ludico-creative da noi proposte in piazze e scuole l'Associazione si propone di perseguire le seguenti finalità:

  • Promuovere attività, spazi ed occasioni di carattere ludico, particolarmente indirizzate ai Bambini e alle Bambine, riconoscendo nel GIOCO un insostituibile strumento di crescita serena ed equilibrata, sia da un punto di vista psicologico che fisico
  • Favorire il rapporto genitori-figli e rendere più proficua e profonda la collaborazione tra le famiglie, offrendo significativi momenti di incontro e di cooperazione grazie a momenti di "Intrattenimento Creativo"
  • Sensibilizzare l'opinione pubblica e gli amministratori sui modi per promuovere concretamente i diritti dei Bambini e delle Bambine


Le attività proposte durante gli interventi oltre a favorire l'inter-azione bambino-bambino e bambino-adulto, mirano alla promozione di diversi contenuti quali:

  • Il diritto al gioco
  • La tutela dell'ambiente
  • La riscoperta della piazza come luogo di aggregazione e di scambio
  • La riscoperta di giochi tradizionali ed etnici
  • Il recupero di abilità manuali attraverso la costruzione di giocattoli con materiali poveri e di scarto

 

Gli Operatori
Il Gioco è una cosa seria, e per accorgersene basta osservare alcuni Bambini giocare: attraverso il Gioco si appropriano di ruoli diversi mettendosi così alla prova; si sfidano e si sperimentano in situazioni difficili in uno "spazio", mentale più che fisico, protetto; si confrontano con i limiti fisici della Natura progettando e realizzando i propri giochi…
Il Gioco è un atto liberatorio e volontario indispensabile per un sano sviluppo fisico e mentale.
Ma perché il Gioco possa esprimere appieno le sue qualità positive, purtroppo sempre più spesso, non può essere lasciato al caso. Per questo l'Associazione è profondamente convinta che gli Operatori del Gioco devono avere una seria ed appropriata formazione, oltre che una buona predisposizione alla relazione ed un profondo rispetto per il Bambino come Persona in crescita.
Per questo i laboratori ludico creativi e le attività del LudoBus sono ideati ed attuati da Ludotecari qualificati che seguono un percorso di formazione permanente. L'Osservazione, la Ricerca ed il Confronto sono i principali strumenti di lavoro a loro disposizione per progettare, attuare e migliorare programmi di gioco e percorsi di laboratorio che siano efficaci e rispettosi delle diversità.

 
NEWS

dal 3 al 28 luglio

MiniPiozzo

La Città dei Ragazzi e delle Ragazze

 

Sabato 8 luglio:

LUDOBUS ad Alba per Burattin'Arte

 

Domenica 16 luglio:

LUDOBUS a RODDINO

 

Ogni domenica dal 23 luglio al 17 settembre:

LUDOBUS presso il BALADIN GARDEN di Piozzo

 

domenica 10 settembre:

LUDOBUSSI' a BRA